25 marzo 2020

Il Pinotage, O.J.Simpson e l’arte del famolo strano

di Pietro Palma

Ogni aspirante sommelier o appassionato dell’enomondo, prima o poi, si trova davanti al capitolo dedicato alla Repubblica Sudafricana ed ai suoi vini. In poche righe viene liquidata e condensata una storia secolare e, l’unica nozione che ci viene piantata a forza in testa, è che il vitigno principe e faro dell’intero paese sia il pinotage Continua a leggere

17 marzo 2020

Resistere a tutto, meno che alle tentazioni

di Shameless

Al quinto giorno di autosegregazione non si preoccupò di levarsi il pigiama. Si era affezionata al suo odore che non era proprio ancora puzza, piuttosto un concentrato di disinfettante, parquet appena polveroso, sapone di Marsiglia, persiane accostate. Continua a leggere

24 febbraio 2020

Una bottiglia dal passato – il vino sagittabondo

di Loretta Liera

Cerasuolo d’Abruzzo Valentini 1990
La miglior esperienza che ho vissuto nell’incontro con questo vino, sempre buono e gratificante ma giocato su un profilo piuttosto rustico. Continua a leggere

19 febbraio 2020

Chianti Classico: L’Anteprima 2020

Il Chianti Classico 2018 e il Chianti Classico Riserva 2017

di Armando Castagno

Rieccoci anche quest’anno con il report dell’inviato dell’Accademia degli Alterati dalla splendida leopolda della Stazione Cornice, in Firenze. Continua a leggere

18 febbraio 2020

Pelouovismo

di Snowe Villette

Er monno dove vivo è griggio e faticoso, se colora vivace solo quanno me trovo co’ DuCognomi.
Oddio, dipende. Continua a leggere

13 febbraio 2020

Riflessioni di un esagenario

di Fabio Rizzari

Dopo cinque decenni passati a considerarmi giovane, o comunque semi-giovane, fra pochi giorni entrerò nella terza età. Continua a leggere

4 febbraio 2020

I Fiori dal Male*

 

di Raffaella Guidi Federzoni

 

Cosa c’è che non va?
Il colore è pulito e brillante, il profumo sano e floreale, il gusto fresco e dissetante. Continua a leggere

23 gennaio 2020

Pane duro

di Shameless

“Ti cadranno tutti i denti!” insisteva la nonna, la quale ad oltre ottanta anni conservava tutti i denti davanti. Continua a leggere