29 aprile 2021

Il vino del Mai

di Shameless

Non voglio perderti mai.

Vai a sapere cosa ci fosse in quella vigna. In gran parte sangiovese, si capiva dal colore delle foglie esibite dalle viti in autunno, ma qualche clandestina intrufolata nei filari mostrava segni diversi. Continua a leggere

19 aprile 2021

L’idromele di Andrea Paternoster e Mario Pojer

di Fabio Rizzari

È andato ai Campi Elisi Andrea Paternoster, luminoso apicoltore: il più geniale tra i suoi colleghi, italiani e stranieri. Essendo inutile elencarne i talenti e meriti, dipingere il suo santino, aggiungere zuccheri ai già dolcissimi mieli delle sue api, mi limito a pubblicare un video che ho girato da lui nel 2012, quando andai a trovarlo insieme a Mario Pojer e Giovanni Bietti.
Buon viaggio, Andrea.

15 aprile 2021

Quandoque bonus dormitat Homerus

di Raffaella Guidi Federzoni

Nel presente grigiore uniforme in cui i giorni passati sono uguali a quelli in arrivo si è consumata la Pasqua. Non è andata malaccio, per circa quarantotto ore la contentezza ha spiazzato la stagnazione emotiva. I motivi sono stati molteplici, fra questi dal punto di vista prettamente vinoso la spezia si è rivelata una Magnum – intesa come formato di bottiglia, non come pistola -. Continua a leggere

9 aprile 2021

Nuovo Testamento

di Raffaella Guidi Federzoni

Sono da molti anni membrA – in modo molto passivo, lo ammetto – dell’Associazione Donne del Vino, un’istituzione che ha dato e continua a dare molta visibilità al lavoro delle donne nel campo del vino. Ne fanno parte produttrici, enologhe, comunicatrici, lavoratrici tout court come la sottoscritta. Continua a leggere

31 marzo 2021

Citroën al seltz

Citroën al seltz

di Floriana d’Amely

“Questo è quel mondo?”
Leopardi

Era quella, esattamente quella. Lunga, sorniona, i grandi occhi a mandorla nel profilo ogivale; aveva solo cambiato colore: era carta da zucchero e non grigio metallizzato, come quella che mio padre avrebbe voluto comprare e che aveva gli interni del velluto rosso scuro di un manto regale. Continua a leggere

29 marzo 2021

Né nomi, né cognomi, né punteggi

Brunello

di Raffaella Guidi Federzoni

Qualche giorno fa per la prima volta dopo più di un anno mi sono sentita normale.

Per tre ore e un pezzetto sono ritornata non solo a compiere il mio lavoro, ma anche ad essere la curiosa dilettante che s’impiccia, che assaggia, che giudica. Sono ritornata al Benvenuto Brunello, che nel 2021 si chiama OFF. Negli anni passati tutto si svolgeva in quattro giornate caotiche ed estenuanti, soprattutto le ultime due. Continua a leggere

23 marzo 2021

Questi fantasmi

Panni

di Snowe Villette

Stàmo a diventa’ seri, ma propio seri seri. Pòle esse’ che se tratti daa sindrome post traumatica pella pandemia (SPTPP), pòle esse’ che noi Millenials aamo da fa’ diverso daa generazzione precedente che ballava sur Titanic ebbasta. Pòle esse’ quer chette pare, ma la serietà avanza a zompi da ghepardo. Continua a leggere

16 marzo 2021

Il formicaio del vino

il giovane Leopardi

di Raffaella Guidi Federzoni

“…Come d’arbor cadendo un picciol pomo,
Cui là nel tardo autunno
Maturità senz’altra forza atterra,
D’un popol di formiche i dolci alberghi,
Cavati in molle gleba
Con gran lavoro, e l’opre
E le ricchezze c’adunate a prova
Con lungo affaticar l’assidua gente
Avea provvidamente al tempo estivo,
Schiaccia diserta e copre…” Continua a leggere