7 giugno 2021

Oltre l’Appenino

Paolo e Francesca

“Tra ‘l Po e ‘l ponte e la marina e ‘l Reno”*

di Raffaella Guidi Federzoni

Poco più di dieci anni fa per la prima volta entrai nel Padiglione Romagna, uno dei tanti gironi infernali di quello spazio adrenalinico e assassino chiamato Vinitaly. Continua a leggere

28 maggio 2021

Storia di Lamole dai primi abitanti preistorici a ieri pomeriggio

 

di Paolo Socci

Talvolta mi scopro a fantasticare sui primi Lamolesi.
Forse appartenevano ad una tribù di cacciatori-raccoglitori arrivati in questa minuscola valle inseguendo una preda.
E qui è scattata la fascinazione che li ha convinti a mettere radici. Continua a leggere

21 maggio 2021

Mejo parla’ de vino

Osteria romana

di Snowe Villette

Er messaggio de ‘sti tempi nun è chiaro, che ce dovemo fa piace’? Da che parte stàmo? Er penziero nostro è coretto?
Mejo parla’ de vino, perché er resto è peggio.
Come te movi a ddì quarcosa sbaji de sicuro. Continua a leggere

29 aprile 2021

Il vino del Mai

di Shameless

Non voglio perderti mai.

Vai a sapere cosa ci fosse in quella vigna. In gran parte sangiovese, si capiva dal colore delle foglie esibite dalle viti in autunno, ma qualche clandestina intrufolata nei filari mostrava segni diversi. Continua a leggere

19 aprile 2021

L’idromele di Andrea Paternoster e Mario Pojer

di Fabio Rizzari

È andato ai Campi Elisi Andrea Paternoster, luminoso apicoltore: il più geniale tra i suoi colleghi, italiani e stranieri. Essendo inutile elencarne i talenti e meriti, dipingere il suo santino, aggiungere zuccheri ai già dolcissimi mieli delle sue api, mi limito a pubblicare un video che ho girato da lui nel 2012, quando andai a trovarlo insieme a Mario Pojer e Giovanni Bietti.
Buon viaggio, Andrea.

15 aprile 2021

Quandoque bonus dormitat Homerus

di Raffaella Guidi Federzoni

Nel presente grigiore uniforme in cui i giorni passati sono uguali a quelli in arrivo si è consumata la Pasqua. Non è andata malaccio, per circa quarantotto ore la contentezza ha spiazzato la stagnazione emotiva. I motivi sono stati molteplici, fra questi dal punto di vista prettamente vinoso la spezia si è rivelata una Magnum – intesa come formato di bottiglia, non come pistola -. Continua a leggere

9 aprile 2021

Nuovo Testamento

di Raffaella Guidi Federzoni

Sono da molti anni membrA – in modo molto passivo, lo ammetto – dell’Associazione Donne del Vino, un’istituzione che ha dato e continua a dare molta visibilità al lavoro delle donne nel campo del vino. Ne fanno parte produttrici, enologhe, comunicatrici, lavoratrici tout court come la sottoscritta. Continua a leggere

31 marzo 2021

Citroën al seltz

Citroën al seltz

di Floriana d’Amely

“Questo è quel mondo?”
Leopardi

Era quella, esattamente quella. Lunga, sorniona, i grandi occhi a mandorla nel profilo ogivale; aveva solo cambiato colore: era carta da zucchero e non grigio metallizzato, come quella che mio padre avrebbe voluto comprare e che aveva gli interni del velluto rosso scuro di un manto regale. Continua a leggere