Archive for aprile, 2016

26 aprile 2016

Sagre & Fiere – 4

vecchia stampa

Rubrica di informazione convegnistica
a cura di Federico Maria Sardelli

Opre domani a Pèzzo, in provincia di Luana, l’attesissima Sagra dell’Amaro Busdraghi, autentico toccasana contro la cattiva digestione e la tisi, nonché gustosissimo liquore assolutamente commestibile e dal caratteristico gusto di garage. Presenzierà all’inaugurazione il Busdraghi geom. Amleto stesso, geniale inventore dell’amaro omonimo, e la sua gent. consorte Signora Norfini Bruno, creatrice dell’ Amaro Montepremi, l’ultima squisita leccornia della ditta, interamente ottenuta dalla spremitura delle bvcce di carrvbæ e senza altra aggiunta che non sia assolutamente naturale, come il fiele di bue e il sudore della fronte. A tutti ricchi premi e ritorsioni al 64%.

read more »

25 aprile 2016

Nostalgic pub blues

old pub

di Shameless

“Plic, ploc” due lacrime residue mi scivolano sulla guancia e finiscono per dissolversi nella mezza pinta di birra che ho fra le mani. Bere una mezza pinta in un pub britannico di provincia è un po’ da mezzasega, ma è mezzogiorno e sono digiuna. Almeno la birra è ambrata e saporita, con il tocco salato delle lacrime migliora.
Un’ora fa sono scoppiata in un pianto improvviso, cose che capitano a chi ha più di mezzo secolo e memorie stratificate che ogni tanto si aprono in una crepa.

Adesso son qui che mi consolo, ambientandomi in un pub del terzo millennio che assomiglia purtroppo sempre più a qualsiasi posto del mondo occidentale in cui si serva da mangiare, ci siano giochini vari a disposizione, spazio per bambini, non si possa fumare, ci sia un bancone con dietro scaffali di bottiglie di superalcolici e sì, anche birra alla spina.

read more »

25 aprile 2016

Anteprima allettante

Sardelli merkellizzato
A transoceanica richiesta, torna domani la rubrica Sagre&Fiere dell’irraggiungibile M.o Federico Maria Sardelli.
State tunizzati.
14 aprile 2016

La Champagne sentimentale

Manifesto storico 

di Giampiero Pulcini

 “C’erano tratti, anche lunghi, di pur guardinga spensieratezza, di euforico abbandono; l’ombra del pericolo rimasta indietro, quando ci pareva di correre più in fretta del sole, della vita.”
(Carlo Fruttero, La linea di minor resistenza)

Le strade si stringono, la terra corruga colline che paiono ripide solo grazie al piattume che le ha precedute. Spuntano case che sanno d’antico e di nord: minute, verticali, sbilenche, irregolarmente profilate da spigoli che pungono un silenzio increspato dal vento.

Il grigio mescola tetti spioventi, finestre malmesse, mattoni intrisi di freddo; le vigne attese nel verde incerto del bosco ora corrono ai lati dei finestrini, punteggiate da piante piccine ma tozze, chinate di lato a ricordare una fatica perenne. Indurrebbero tenerezza se non fossero le cartucce di una corazzata dai fatturati stellari, capace di far convivere tradizione, modernità, contraddizione e coerenza come nessun’altra zona vinicola al mondo.
Non sarebbe un gran bel vedere, ma è la Champagne.

read more »

12 aprile 2016

Cavalli

Ippodromo di Bordeaux

di Faro Izbaziri

Una delle più insinuanti armi del marketing del vino moderno è mostrare i segni esteriori di un ritorno alla natura ne’ campi e nelle cantine. Esteriori, perché non è detto che tali pratiche vengano eseguite con costanza e convinzione nel secreto della notte e delle private stanze.

read more »

9 aprile 2016

Citazione del fine settimana

scarpe biciclette

Conformismi

“Perché sei anticonformista come tutti gli altri?”

(citato da Giuseppe Pontiggia)