Posts tagged ‘inaspettata illuminazione’

11 febbraio 2013

Martino, l’artigiano

hugo cabret

di Raffaella Guidi Federzoni

Dopo notti insonni, provocate da un dibattito che infoca* l’enomondo dei blog ormai da tempo immemore – cioè da qualche settimana – ho ricevuto un’inaspettata illuminazione.

Tutto nasce da una parola che trova luogo di residenza su bocche più o meno autorevoli, che viene pronunciata a destra e a manca, sempre sposa fedele del termine “vino”.

Navigando in rete, ho trovato diverse definizioni, le quali in sintesi ci spiegano che “chi esercita un’attività lavorativa a livello familiare o con un numero limitato di operai; piccolo produttore che esercita il mestiere con particolare maestria” viene definito ARTIGIANO.

read more »