Posts tagged ‘guizzo rinfrescante’

20 aprile 2012

La quintessenza della tradizione

di Giovanni Bietti

Borgogno, una firma che è davvero la quintessenza della tradizione: lunghe macerazioni (nonostante l’uso, molto cauto, dei rotomaceratori), botti rigorosamente grandi e usate, lunghissimo affinamento in bottiglia; un anno in più, mediamente, rispetto a quasi tutte le altre aziende della zona. La Riserva merita un discorso a parte: da sempre la Borgogno ha infatti stoccato grandi partite dei migliori millesimi per riproporli sul mercato dopo almeno dieci anni di maturazione; e l’azienda è infatti celebre in tutto il mondo per la disponibilità di vecchie annate, vendute tra l’altro a prezzi spesso più che ragionevoli (il listino attuale parte dal 1961, ma fino a qualche mese fa erano ancora disponibili piccole quantità di annate come il 1947, il 1952, il 1958).

Il Barolo Riserva Borgogno è un prodotto austero e longevo come pochi, ed è davvero raro trovare bottiglie ossidate, anche tra quelle reperite sul mercato. Più chiuso di molti altri Barolo (e perciò spesso penalizzato nelle degustazioni comparate), ha tuttavia alcune caratteristiche specifiche ed inconfondibili, prima tra tutti l’onnipresente nota di cioccolata o cacao amaro, che il lettore ritroverà in molte delle schede descrittive.

read more »

Annunci