Sagre & Fiere – 8

riflessioni-sulle-sagre

Rubrica di informazione convegnistica
a cura di Federico Maria Sardelli

Opre (se il pampinoso crine di rugiadosi pomi vagheggiato darà il permesso), la magnifica, cosa dico, passabile Sagra del Riporto Di Capelli Che Parte Dai Peli Dell’Orecchio Coltivati Ad Arte E Fattigli Fare Un Giro Dalla Nvca Fin Sulla Pelata E Ritorno (A Premi) Sulla Basettona Sinistra Con Ciuffetto Assassino Che Ammicca Verso Il Ciglio Unico. Va da sé che per partecipare, oltre ad esibire un riporto eccezionale, è obbligatorio essere gelosissimi e anche un po’ vendicativi. Non sono assolutamente ammessi i riporti di peli della schiena, di peli della basetta ma, forse forse, possono passare quelli di peli del cazzo, vedremo di caso in caso.

Chi fosse un autentico appassionato di caccia o di tiro collo schioppo, gioirà assais-simo a sapere che, a Mirco sul lago Pederasta, sta per oprire l’attesissima Fiera del Tiro al Pappagallino In Gabbia. La specialità, che ivi (ivi dove? Colà.) si pratica sin dal secolo vigesimoquinto (o ottuagesimosecondo, non rammento bene), vede come ogni anno il consumo di migliaja di odiose bestiole; purtroppo, il fatto che per regolamento i cacciatori debbano sparare da non più di due metri dal bersaglio, nuoce un pochino all’integrità delle gabbie, problema questo, sollevato con vigore dall’assessore Paglianti nell’ultimo consiglio comunale e unani-memente appoggiato da tutte le categorie ambientaliste. Si vedrà giovedi.

Se capitate nei pressi del fiume Attilio, verso l’antico borgo Cataplam (in provincia di Rischio), non potete certo perdervi l’ambita Festa del Coglione al Forno, la squisita specialità che i giojosi autoctoni ottengono il giorno dell’evirazione dei mufloni. La ghiotta vivanda, servita sur un letto di mvlte, viene generosamente annaffiata di spuma al bitter e, tocco di classe, servita cor una vlivina di nvmero amara appestata. Purtroppo solo un limitato numero di visitatori (te prophaetarum laudabilis nvmervs, come dice l’inno) potranno gustare l’ambìta leccornia, giacché ogni porzione prevede il numero di OTTO COGLIONI a cranio, meno non si può per motivi alchemico-cabalistici, sicché i mufloni vanno via come rena. Le bestiole evirate poi, saranno totalmente abbattute e buttate via, datosi che il muflone ha delle carni cattivissime, figuriamoci i coglioni.

Dice opre domanlaltro, tra le festose note della Banda dei Ragionieri, la simpatica Sagra del Cvlo Svdato Con Le Mutande Infilate Nel Mezzo Mentre Guidi Ti Danno Noia Da Fare Schifo E Per Scollartele Di Lì Fai Un Testacoda Pauroso Sulla Variante Menomale Senza Feriti Però Dallo Spavento Ti Vomita Sui Sedili Posteriori La Zia Nedda Che Portavi All’Ospedale Per Quel Fischio Di Gola È Da Martedì Che Rompe I Coglioni Non Si Può Nemmeno Sentire Le Partite Pare La Sirena Del Ceccanti Quando La Mise Sulla Macchina Per Non Farla Rubare E Per Spregio Gli Caàrono Sul Cofano. È ovvio che la manifestaz si terrà a Gepy, sul monte Pandoro.

Sembra esser stata revocata, per motivi di interrelazione semantica, la bella Sagra del Libro colla Mayonese, ma le vive proteste dei syndacati (e dello stesso Syndaco) pajono farla riaprire Sabedì.

Se siete amanti del calcio e focosi appassionati di quest’affascinante disciplina sportiva, allora non potrete mancare alla Sagra del Calcio Storico In Costume Col Pallone Di Ricotta Genuina Fatta A Mano. Il calcio d’inizio, alla presenza delle autorità e del Presitente Obama (ora vediamo se viene lui o sennò si sostituirà col Papeschi rag. Mallio che ha già dato la sua disponibilità) sarà dato dal Prefetto Canello in persona, dopodiché la partita potrà considerarsi finita.

È stata posticipata di altri due annetti (per le vive manifestazioni d’entusiasmo inscenate dal volgo festoso) la maravigliosissima Sagra Del Camion Della Spazzatura Sbandato Alla Curva Del Ciglieri E Entrato Come Un Razzo Dentro Al Bar Livio Con Fuoriuscita Immediata Di Tutto Il Contenuto, Scoppio Del Motore E Rottura Del Flipper Nuovo Di Zecca Delle Mensoline Con Lo Stocche Ottantaquattro Non Si Parla Nemmeno. Il tutto – era necessario dirlo ? – a Rate sul fiume Carogna (CR).

Verosimilmente verrà ad aprirsi prima pre prin. Ovvero: verrà a prirsi principio pri cip cisp. Pri pi ri cì pippì pippì ciuuup puttana Eva questa è venuta male vediamone un’altra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...