La paja più corta

di Snowe Villette

Se stava noi tre, DuCognomi, Shameless e la sottoscritta, a magna’ er cacio e a beve der vino artiggianale – qui nun se po’ scrive “naturale” che l’amica mia s’incazza de brutto -. Se stava noi tre senza cuore e senza amore, quinni se stava bene.
Poi l’amica mia fornita de più generazzioni de cognomi e de’ astuzia tira fòri er pugno destro – mai er sinistro peccarità – co’drento tre paje.
“Chi estrae la paglia più corta scrive il prossimo pezzo alterato”.
Io già ce lo sapevo che toccava a me, e quanno mai… dopo magnerrimi post pieni de parole e sentimenti poetici, artistici, precisi, chi osa scrive er seguente senza vergognasse pella povertà de contenuti e stile?
Io, io, IO oso!

Enfatti DuCognomi, dopo essese rallegrata che nun je toccava a sto giro, e manco a Shameless che sta a legge’ robba forte e nun po’ distrasse, questo m’ha detto “Osa, osa!”
Io veramente me sarei fumata tutte e tre le paje, puro quella corta, anzi l’ho fatto co’ schifo perché na paja vòta fa schifo. Poi so’ tornata ner buco mio de casa e me so’messa a penza’ che scrive.
Ciò penzato un par de giorni e de notti e poi ho scritto questo, prendere o lasciare.
Nun ve preoccupate se nun ve soddisfa, tanto io scrivo aggratisse.

Nun è da oggi e manco da ieri che er monno è diventato “comunità” e puro “social” così … anzi no, nun va bbene, ricomincio.
Nun è da oggi e manco da ieri che fra omo e donna la conversazzione è faticosa, assai più daa copula… anche questo nun me convince, ce riprovo.

Che cos’è che è peggio de nun riuscì a paga’ er mutuo a fine mese?
Annoiasse, ecco cos’è. Fasse du palle stratosferiche e smascellasse de sbadiji quanno ciavevi sperato de divertitte, or armeno de sta bene.

Questo me capita quanno esco cor Coso de turno, quello che me piace e io je piaccio abbastanza da invitamme la sera, colla speranza de finì a rimbalza’ sopra un materasso, che i sedili dee machine cominciano a diventa’ scomodi.

Coso Uno nun beveva alcole, manco na bira. Perché ce so’ uscita? Ciaveva i tatuaggi giusti e manco puzzava, un sorriso da mandrillo e la moto. Semo annati ar mare quanno ancora nun era freddo, a magna’ gli spaghetti co’ le vongole. Me spieghi che ce bevi colle vongole + spaghetti? Coca Cola pe’ rintuzza’ l’ajo e fatte rutta’ mentre te riempi le mutande de sabbia e manco le stelle sur mare te ispirano.

Coso Due ar contrario sapeva tutto der vino, un manuale de Omo: vitigno, denominazione, annata, abbinamenti, colore de carzini der cantiniere. Peccato che sapesse tutto lui e l’artri no. Nun ce stava verso de di’ la mia, ciavevo da ascolta’ e bbasta. Ma er conto se pagava a mezzi. Ah, ciaveva anche un pisello piccolissimo e gli occhiali colla montatura psichedelica che quanno se li è tolti m’è sembrato na talpa.

Coso Tre me sembrava perfetto, pieno de argomenti de conversazione, colla ciccia nei punti giusti, due belle maniglione sui fianchi da potesse attacca’ naa foga dell’amplesso. Quanno ce so’ uscita la prima volta er vino l’ho scelto io e il conto l’ha pagato lui. Amo parlato de quello e de questo, musica, arte, filosofia, cinema – che DuCognomi sarebbe stata contenta – Poi semo annati a casa sua, puro carina, er letto che cià retto, er bagno pulito. Me stavo già a rallegra’ parecchio, ma poi m’ha detto “Non mi innamoro più, una donna mi ha spezzato il cuore ed ora voglio solo relazioni leggere che finiscono in una notte.”
Ho risposto “Anche io” mentre stavo a penza’ “A stronzo!”.
Così la prima volta è diventata anche l’ultima.
Da allora me perseguita co’ esseemmeesse, uatsapp e feisbuk.
Ma io zitta, me bevo er vino che me piace puro da sola, ar massimo co’ DuCognomi.

Intanto aspetto l’arrivo de Coso Quattro, prima o poi c’azzecco. Mejo prima che poi.

Annunci

One Comment to “La paja più corta”

  1. Ho appena iniziato a leggere e di nuovo mi viene da rispondere subito. Dopo una delle affermazioni più chiare e forse anche migliori riguardo i vini “artigianali” (vini per cui io, comunque, avverto una certo trasporto). Poi due descrizioni di un modo di essere di vivere di fare e di sceliere che scacciano la noia da ogni angolo….belle…continuo la lettura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...